Seleziona una pagina
ESTATE 2020 A SANREMO: SICUREZZA, MUSICA, SPETTACOLI PER FAMIGLIE E LOCATION ESCLUSIVE

ESTATE 2020 A SANREMO: SICUREZZA, MUSICA, SPETTACOLI PER FAMIGLIE E LOCATION ESCLUSIVE

Sarà un’estate post Covid-19 quella della Città dei Fiori, dove si punterà sul rispetto delle misure di sicurezza e sull’immagine di “Sanremo città della musica” per infondere fiducia agli abitanti e far ripartire il turismo, con un’attenzione speciale per le famiglie con bambini. Ecco di seguito le manifestazioni previste per luglio, agosto e settembre divise per mesi. Vengono indicati orari, organizzatori e location. Saranno, in particolare, Villa Ormond e Villa Nobel a fungere da prestigiose cornici agli eventi in programma, senza dimenticare la Pigna, ossia il suggestivo centro storico, Piazza Borea d’Olmo di fronte al Teatro Ariston, il Porto Vecchio, gli sport outdoor adatti alla bella stagione e la frazione verde di San Romolo.

Luglio
Martedì 14
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione culturale Leonardo Da Vinci – Teatro per bambini “Il bosco dei sogni congelati”
Mercoledì 15
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione OroNero – Circus Time 2020 “Family circus”
Giovedì 16
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Le quattro intramontabili stagioni”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “La donna elettrica”
Da venerdì 17 a domenica 19
ore 10.00 Mare – Yacht Club Sanremo – Regate veliche classe Optimist
Sabato 18
ore 21.30 Villa Ormond – Dem’Art presenta “Serata per Dodo Goya” – Concerto “Scott Hamilton Quintet”
Domenica 19
ore 21.30 Villa Ormond – Dem’Art e Compagnia Musical I Love You – “Pillole di musical”
Martedì 21
ore 21.30 Villa Ormond – Unogas Energia – Concerto “Vincenzo Zitello Trio”
ore 21.00 Villa Nobel – Teatro dei Mille Colori – Spettacolo per bambini “Tutti all’arrembaggio… pirati”
Da martedì 21 a giovedì 23
ore 10.00 Mare – Yacht Club Sanremo – Regate veliche classe 420
Mercoledì 22
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione OroNero – Circus Time 2020 “Le cirque du chef”
Giovedì 23
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “… Ma i Beatles conoscevano Telemann?”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “Room”
Venerdì 24 e sabato 25
ore 21.30 Villa Ormond – Associazione Note Libere – Concerto “Giovane Orchestra della Riviera dei Fiori – Note Libere” ore 21.30 Villa Nobel – Unogas Energia – Musical per bambini “Alice nel Paese delle Meraviglie”
Domenica 26
ore 21.30 Villa Ormond – Fondazione IIHL / Un’Estate in Villa – Spettacolo teatrale “E pensare che c’era Giorgio Gaber” di e con Andrea Scanzi (*)
Lunedì 27
ore 21.00 Villa Nobel – Compagnia Teatrale I Cattivi di Cuore – Spettacolo per bambini “Favole in piazza” in occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita dello scrittore per l’infanzia Gianni Rodari ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*) ore 21.30 Villa Ormond – Dem’Art con Associazione Sanremo Lirica e Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Scene e arie d’opera” Martedì 28 ore 21.00 Villa Nobel – Teatro dei Mille Colori – Spettacolo per bambini “Metti una sera… un mago su un palco” ore 21.30 Villa Ormond – Fondazione IIHL / Un’Estate in Villa – Concerto “Piper’s Night Trio” con Fabio Rinaudo, Claudio De Angeli e Luca Rapazzini
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Mercoledì 29
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione OroNero – Circus Time 2020 “Il magico mondo del circo”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Giovedì 30
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Una voce per Haendel”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “Shoplifters”
Venerdì 31
ore 21.30 Villa Ormond – Associazione Fare Musica – Concerto “Beatrice Antolini”

Agosto
Sabato 1
ore 21.30 Villa Ormond – Associazione Fare Musica e Dem’Art – Vetrina della Rassegna “Bravo Jazz” con Fabio Giachino Trio e Miki and The Red Rockets
Domenica 2
ore 21.00 Villa Ormond – Club Tenco – Concerto “Il Tenco ascolta” (*)
Lunedì 3
ore 21.00 Villa Nobel – Teatro dei Mille Colori – Spettacolo per bambini “I sogni son desideri”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Martedì 4
ore 21.00 Villa Nobel – Bell Beyond 2 – Spettacolo per bambini “Hero story”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Mercoledì 5
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione OroNero – Circus Time 2020 “Circonfusione”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Giovedì 6
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Musical: musica per sognare”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “La stangata”
Venerdì 7
ore 21.30 Villa Ormond – Festival della Canzone Jazzata “Zazzarazzaz” con Michele Samory come special guest
Sabato 8
ore 17.00 San Romolo – Associazione Popoli in Arte – “Festival dei boschi”
ore 21.30 Villa Ormond – Unogas Energia – Concerto “Dica 33” con Vittorio De Scalzi e Zap Mangusta
Domenica 9
ore 09.00 San Romolo – Associazione Popoli in Arte – “Festival dei boschi”
ore 21.30 Villa Ormond – il maestro di chitarra classica Diego Campagna accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Fandango”
Lunedì 10
ore 21.00 Villa Nobel – Teatro dei Mille Colori – Spettacolo per bambini “The clown must go on”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Martedì 11
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Mercoledì 12
ore 21.00 Villa Nobel – Associazione OroNero – Circus Time 2020 “Onireves e Sharon”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Giovedì 13
ore 21.30 Villa Ormond – Fondazione IIHL / Un’Estate in Villa – Concerto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo “Universo Mia” ore 21.30 Giardini Regina Elena – C.M.C. / Nidodiragno – Spettacolo con Lella Costa e Stefano Giorgi “Invisibili, le città” (*)
Sabato 15
ore 09.00 Centro città – Confcommercio Sanremo – “Saldi di gioia” ore 21.30 Villa Ormond – Dem’Art – Tributo al Festival “Perché Sanremo è Sanremo”
Domenica 16
ore 09.00 Centro città – Confcommercio Sanremo – “Saldi di gioia” ore 21.30 Villa Ormond – Dem’Art con Associazione Sanremo Lirica e Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Gran gala dell’operetta”
Lunedì 17
ore 21.00 Villa Nobel – Teatro dei Mille Colori – Spettacolo per bambini “Bolle in pentola”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
ore 21.30 Villa Ormond – Festival della Canzone Jazzata “Zazzarazzaz” con Lino Patruno come special guest Martedì 18
ore 21.30 Villa Ormond – il maestro di chitarra classica Diego Campagna con Olesya Rusina e Guitar & Friends – Concerto “Tra Paganini e Morricone”
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Mercoledì 19 ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Giovedì 20
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Da Tenco a Mina via Battisti”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “The departed”
Venerdì 21
ore 21.30 Villa Ormond – Festival della Canzone Jazzata “Zazzarazzaz” con Andrea Dulbecco e Gilson Silveira come special guest
Domenica 23
ore 21.30 Villa Ormond – Associazione Enea con I Nuovi Solidi – Concerto “Tributo a Lucio Battisti”
Da lunedì 24 a mercoledì 26
ore 21.30 Piazza Borea d’Olmo – Ariston Sanremo – “Cinema all’aperto” (*)
Giovedì 27
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Piazzolla: aspettando l’anniversario”
ore 21.30 Piazza Santa Brigida – Associazione Pigna Mon Amour – Cinema sotto le stelle “Bohemian rhapsody”
Venerdì 28
ore 21.30 Villa Ormond – Unogas Energia – Concerto “Paolo Fresu Devil Quartet”
Sabato 29
ore 21.30 Villa Ormond – Eccoci s.a.s. – Talk show “Festivalmare special edition”
ore 21.30 Villa Nobel – Unogas Energia – Spettacolo di magia “The mad man”

Settembre
Giovedì 3
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “J.S. Bach classico e… jazz”
Da venerdì 4 a domenica 6
ore 21.30 Villa Ormond – C.M.C. / Nidodiragno – Rassegna letteraria “Solea – Festival della Cultura Mediterranea” (*)
Da lunedì 7 a mercoledì 9
ore 21.00 Porto Vecchio – Confartigianato Imperia – “A tavola sul porto vecchio”
Giovedì 10
ore 21.30 Villa Ormond – Orchestra Sinfonica di Sanremo – Concerto “Un arrivederci con i fiati”
(*) ingresso a pagamento

GARA DI CICLISMO MILANO-SANREMO 2020, APPUNTAMENTO SABATO 8 AGOSTO

GARA DI CICLISMO MILANO-SANREMO 2020, APPUNTAMENTO SABATO 8 AGOSTO

E’ stato stabilito per sabato 8 agosto 2020 l’arrivo in via Roma della Milano-Sanremo, la celeberrima corsa di ciclismo su strada, nota come la Classicissima di Primavera. A causa dell’emergenza legata al Covid-19, però, la gara è stata spostata in piena estate, precisamente una settimana prima di Ferragosto per mettere tutti d’accordo. L’evento rientra fra i più attesi e seguiti dal pubblico di appassionati e curiosi, che si stima raggiungerà numeroso la Città dei Fiori per assistervi dal vivo. Prenotare adesso uno degli alberghi per la Milano-Sanremo 2020, magari per l’intero week-end della manifestazione sportiva, consentirà in aggiunta di godersi la pista ciclabile, una delle più estese d’Europa, che costeggia il mare per 24 km da San Lorenzo al Mare a Ospedaletti. Per la 111esima edizione si è confermato il traguardo in via Roma, nel centro della Città dei Fiori. Si tratta del gran finale caratteristico degli anni dal 1949 al 1985 e dal 1994 al 2007, ripristinato nel 2015. Ma perché viene giudicato l’arrivo più amato? Perché la competizione si infiammerà e l’esito rimarrà in sospeso sino alla volata conclusiva di 2 km dalla discesa del Poggio, ottimale per velocisti, dopo aver pedalato in mezzo ai colori e ai profumi della natura. Professionisti italiani e stranieri di altissimo profilo agonistico saranno impegnati in un percorso di 290 km totali, tra i più lunghi per una sfida della durata di un solo giorno. La Classicissima nacque nel 1907, è inclusa nella classe delle “corse storiche” ed effettivamente il vincitore della Milano-Sanremo entrerà nella storia delle due ruote, come ha fatto il francese Julian Alaphilippe nel 2019. La gara verrà organizzata, come di consueto, dalla Gazzetta dello Sport con Rcs Sport, che sul sito ufficiale della Classicissima ha commentato: “La pubblicazione del calendario da parte dell’UCI [Unione Ciclistica Internazionale] è un importante passo in avanti che certamente aiuterà tutte le realtà coinvolte a riprogrammare la stagione. È il frutto di un lungo lavoro che, come mai prima, ha visto il coinvolgimento di istituzioni, organizzazioni, squadre e di chi a diverso titolo ha dato il proprio contributo a questa non semplice scelta. Per salvaguardare l’importante patrimonio delle corse ciclistiche e mantenerle vive si è dovuto fare qualche sacrificio anche considerando il breve arco temporale all’interno del quale si potevano inserire tutte le corse della stagione. Riteniamo comunque questo risultato importante per la ripartenza, soprattutto in questo momento, vista la drammatica situazione sanitaria che sta colpendo tutti i settori della nostra vita”. La corsa si preannuncia emozionante: avete mai ammirato la vera e propria trasformazione del tratto finale del percorso e del traguardo con il podio per le premiazioni e le transenne per delimitare lo spazio destinato agli spettatori? Per il restante tragitto, la mappa, che si trova già online, ripropone i passaggi maggiormente difficoltosi presso: Passo del Turchino, i tre Capi fra Alassio e Imperia (Capo Mele, Capo Cervo, Capo Berta), Cipressa e Poggio di Sanremo. Per avere un’idea esatta della conformazione dei due ultimi punti, Cipressa ha una lunghezza di 5,650 km, un dislivello di 234 m con pendenza media del 4,1% e picco massimo del 9%; Poggio è lungo 3,700 km, conta 136 m di dislivello e registra una pendenza media del 3,7% e massima dell’8%.

SANREMOINFIORE 2020: DOMENICA 15 MARZO IL CORSO FIORITO CELEBRERÀ I 70 ANNI DEL FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA

SANREMOINFIORE 2020: DOMENICA 15 MARZO IL CORSO FIORITO CELEBRERÀ I 70 ANNI DEL FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA

Sanremo festeggerà il carnevale dei fiori domenica 15 marzo 2020, salutando tradizionalmente l’arrivo della primavera con la sfilata dei famosi Carri Fioriti. Il tema di questa edizione non poteva che riallacciarsi ai 70 anni del Festival della Canzone Italiana, l’evento nazional-popolare per eccellenza, lasciando ampio spazio alla fantasia dei partecipanti nella realizzazione delle opere. Concorreranno i Comuni della provincia di Imperia, dove la floricoltura è saldamente radicata. Il tour dell’allegro e colorato Corso Fiorito si svolgerà al mattino sul lungomare Italo Calvino fino al piazzale Carlo Dapporto, dove verranno montate le tribune, per poi girare sulla pista ciclabile fiancheggiando l’ex stazione dei treni e via Nino Bixio sino ai giardini Vittorio Veneto. La cifra di visitatori prevista si aggira intorno ai 60mila e per i turisti la maniera migliore per assistere dal vivo al festival dei fiori è prenotare adesso un hotel a Sanremo per i Carri Fioriti. Le proposte più invitanti di alberghi per Sanremoinfiore si trovano anche online e basta un clic per verificare la disponibilità. Ecco gli abbinamenti dei dodici competitori con le grandi vittorie della storia del carrozzone: Ospedaletti con “I giorni dell’arcobaleno” (Nicola Di Bari, 1972), Bordighera con “Portami a ballare” (Luca Barbarossa, 1992), Vallecrosia insieme a Camporosso con “Ci sarà” (Al Bano e Romina, 1984), Golfo Dianese con “Zingara” (Iva Zanicchi in coppia con Bobby Solo, 1969), Riva Ligure con “Angelo” (Francesco Renga, 2005), Santo Stefano al Mare con “Soldi” (Mahmood, 2019), Cipressa con “Nel blu dipinto di blu” (Mr. Volare Domenico Modugno con Johnny Dorelli, 1958), Taggia con “Romantica” (Tony Dallara e Renato Rascel, 1960), Isolabona con “Si può dare di più” (Morandi, Tozzi e Ruggeri, 1987), Seborga con “Ti regalerò una rosa” (Simone Cristicchi, 2007), Dolceacqua con “Vorrei incontrarti fra cent’anni” (Ron in duetto con Tosca, 1996), Imperia con “Occidentali’s karma” (Francesco Gabbani, 2017) e Ventimiglia con “Vola colomba” (Nilla Pizzi, 1952). La giuria sarà composta da esperti dotati di competenze tecniche e artistiche, per valutare al meglio i Comuni in gara. La progettazione e la costruzione delle sculture necessita di tempo e di un grosso impegno e solamente la notte precedente il défilé è possibile procedere all’infiorata, ossia al completamento con i fiori freschi. Ogni squadra ne utilizza dai 20mila ai 50mila. Il risultato è sempre sorprendente e il gran finale, forse il momento più atteso dal pubblico, consiste nell’assalto alle opere per portarsi a casa un ricordo… petaloso! Fuori concorso si farà ammirare il carro di Sanremo, dedicato al brano vincitore del primo Festival, che si tenne al Casinò nel 1951: “Grazie dei fiori” interpretato da Nilla Pizzi. Il suo allestimento quest’anno si sposterà da Villa Ormond alla centralissima piazza Colombo, per permettere al maggior numero di spettatori di osservare da vicino il minuzioso lavoro, che si nasconde dietro alla manifestazione. Il Corso Fiorito verrà intervallato da marching band, gruppi folkloristici, majorette e artisti di strada. La premiazione della kermesse sarà trasmessa in diretta su Rai Uno all’interno di Linea Verde, il programma che ha il merito di far conoscere agli Italiani le eccellenze floro-agricole del Bel Paese. Storicamente fu proprio la televisione a rendere popolare Sanremoinfiore e ancora oggi il collegamento con i Carri Fioriti fa registrare un picco d’ascolto con una media di 3,5 milioni di persone incollate al piccolo schermo. Se ne deduce che il Corso Fiorito è molto importante per la Città dei Fiori e della musica e mediaticamente si colloca al secondo posto, subito dopo il Festival. Cronologicamente, tuttavia, viene prima: risale, infatti, alla Belle Époque. Sanremoinfiore nacque nel 1904 come Festa della Dea Flora e si trattò di un’invenzione per fare pubblicità alle novità della floricoltura moderna.

70° FESTIVAL DI SANREMO, DAL 4 ALL’8 FEBBRAIO 2020, DAL TEATRO ARISTON A CASA SANREMO E IN TUTTA LA CITTÀ

70° FESTIVAL DI SANREMO, DAL 4 ALL’8 FEBBRAIO 2020, DAL TEATRO ARISTON A CASA SANREMO E IN TUTTA LA CITTÀ

Per i suoi (primi) 70 anni il Festival di Sanremo 2020 non si svolgerà solamente nella prestigiosa cornice del Teatro Ariston da martedì 4 a sabato 8 febbraio, bensì invaderà il centro della Città dei Fiori. Quest’anno più che mai hotel e alberghi a Sanremo per il Festival verranno presi d’assalto dai turisti, che non vorranno perdersi il Red Carpet allungato sino a piazza Colombo, dove un palco ad hoc ospiterà i concerti serali, e oltre fino a Casa Sanremo, che si riconfermerà la punta di diamante delle collaterali al carrozzone. L’insieme degli eventi ideati per celebrare la 70esima edizione prenderà il nome di “Tra palco e città”. In aggiunta, le vetrine dei negozi si abbelliranno con degli addobbi a tema, contribuendo così all’atmosfera di festa. Rai Radio 2 sarà l’emittente ufficiale e trasmetterà quotidianamente in diretta. Questo Festival, che ha puntato su Amadeus nella duplice veste di direttore artistico e presentatore della manifestazione nazional-popolare per eccellenza, sembra già una scommessa vinta. Al suo fianco si alterneranno nelle cinque serate: Laura Chimenti, Antonella Clerici, Emma D’Aquino, Rula Jebreal, Diletta Leotta, Francesca Sofia Novello, Georgina Rodriguez, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu e Mara Venier, quest’ultima attesa per la finale. Regia e scenografia verranno curate rispettivamente da Stefano Vicario e Gaetano Castelli, i quali mancavano dal 2012. I partecipanti saranno 32 e si esibiranno divisi in due sezioni: 24 Campioni e 8 Nuove Proposte, categoria assente nel 2019 e ripristinata da Amadeus. Il vincitore dei big avrà diritto a rappresentare il nostro Paese all’Eurovision Song Contest 2020, che si terrà dal 12 al 16 maggio a Rotterdam nei Paesi Bassi. Ecco i Campioni con i rispettivi brani, ammessi dalla Commissione musicale: Achille Lauro con “Me ne frego”, Alberto Urso “Il sole ad est”, Anastasio “Rosso di rabbia”, Bugo e Morgan “Sincero”, Diodato “Fai rumore”, Elettra Lamborghini “Musica (e il resto scompare)”, Elodie “Andromeda”, Enrico Nigiotti “Baciami adesso”, Francesco Gabbani “Viceversa”, Giordana Angi “Come mia madre”, Irene Grandi “Finalmente io”, Junior Cally “No grazie”, Le Vibrazioni “Dov’è”, Levante “Tikibombom”, Marco Masini “Il confronto”, Michele Zarrillo “Nell’estasi o nel fango”, Paolo Jannacci “Voglio parlarti adesso”, Piero Pelù “Gigante”, Pinguini Tattici Nucleari “Ringo Starr”, Rancore “Eden”, Raphael Gualazzi “Carioca”, Riki “Lo sappiamo entrambi”, Rita Pavone “Niente (Resilienza 74)” e Tosca “Ho amato tutto”. Per quanto concerne le Nuove Proposte, il Festival offrirà loro un’ottima occasione di visibilità, cosa importante perché in una canzone non ci sono solo parole e note, ma tanta gavetta, un progetto discografico ed emozioni palpabili. Saliranno per la prima volta sul palco dell’Ariston, compresi i 2 vincitori di Area Sanremo (il laboratorio musicale della Città dei Fiori, che continua a funzionare e produrre qualità): Eugenio in Via Di Gioia con “Tsunami”, Fadi “Due noi”, Fasma “Per sentirmi vivo”, Gabriella Martinelli e Lula “Il gigante d’acciaio”, Leo Gassmann “Vai bene così”, Marco Sentieri “Billy Blu”, Matteo Faustini “Nel bene e nel male” e la vincitrice della seconda edizione di Sanremo Young Tecla Insolia “8 Marzo”. Non interverranno i divi hollywoodiani, confidando nel fatto che il Festival ha un riverbero internazionale di per sé, e tale scelta appare nel segno della continuità rispetto alla conduzione di Claudio Baglioni. Gli spettatori, comunque, potranno ammirare come super ospiti: Fiorello, Lewis Capaldi, il Premio Oscar Roberto Benigni, Tiziano Ferro, il cast del film “La mia banda suona il pop” (Christian De Sica, Diego Abatantuono, Massimo Ghini, Paolo Rossi e Donatella Finocchiaro), il cast del film “Gli anni più belli” (Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria ed Emma Marrone), Massimo Ranieri, Mika, Dua Lipa e Johnny Dorelli. E sono ancora in corso le trattative dei vertici Rai per far arrivare ulteriori sorprese. La novità più rilevante di questo carrozzone sarà costituita dalla terza serata, denominata Sanremo 70, in cui i 24 big interpreteranno i grandi successi della storia del Festival. Gli artisti potranno eventualmente farsi accompagnare da ospiti italiani o stranieri e le loro performance verranno giudicate dall’orchestra. Alla vigilia della kermesse, lunedì 3, su Rai 1 andrà in onda uno speciale gala presentato da Pippo Baudo, Belén Rodriguez e Diletta Leotta. Come di consueto, infine, sono previsti il PrimaFestival, ricco di anticipazioni, e L’altro Festival capitanato da Nicola Savino, per lasciare spazio a commenti e approfondimenti.