a

MANIFESTAZIONISANREMO

Gare di vela a Sanremo: doppio Campionato Dragoni, Italiano dal 17 al 20 marzo ed Europeo dal 4 all’8 aprile 2022

La bella stagione nella Città dei Fiori è tradizionalmente costellata da una serie di eventi sportivi all’aria aperta. Quest’anno si comincerà allo scoccare della primavera con una gara velica di carattere internazionale e di elevato profilo agonistico, riservata alla classe Dragoni. Al prestigioso Yacht Club Sanremo è affidata l’organizzazione dell’International Italian Dragon Cup dal 17 al 20 marzo 2022. Dopo le registrazioni e gli alaggi, nel week-end si terranno le regate per un massimo di tre al giorno. Al termine di ogni giornata di sfide, un momento conviviale favorirà lo scambio di esperienze sportive e umane fra i grandi velisti italiani, europei e mondiali. Domenica la premiazione finale, tra gli altri eventuali riconoscimenti, vedrà trionfare le prime tre barche complessivamente migliori.

La competizione sarà persino più entusiasmante poiché costituirà il banco di prova per il Campionato Europeo in programma tre settimane dopo: il Dragon European Championship – The Virginie Heriot Cup si disputerà sempre a Sanremo dal 4 all’8 aprile. E’ naturale, quindi, aspettarsi un’adesione massiccia e di altissimo livello dal Vecchio Continente e non solo. Alberghi e hotel a Sanremo per i Dragoni si apprestano ad accogliere atleti e turisti, che desiderino prendere parte o assistere alle due gare. Per il grande pubblico le manifestazioni rappresenteranno un’occasione unica per ammirare le regine della vela impegnate a fronteggiarsi sulle acque antistanti la Città dei Fiori. Non è un caso se l’altro nome dei Dragoni è King’s Class, vale a dire la classe dei re, dalla predilezione delle teste coronate per tale tipo di imbarcazione, dov’è la capacità di conduzione a prevalere su tutto il resto e a garantire un sano divertimento.

Com’è fatto un Dragone? Si tratta di un natante a vela da regata, il cui progetto si deve al norvegese Johan Anker. Il primo varo si ebbe nel 1926. La barca a chiglia è armata con fiocco e randa (superficie rispettivamente di 11,70 mq e 16 mq) e spinnaker. L’equipaggio è composto da tre persone. Le sue caratteristiche tecniche sono: lunghezza 5,66 m al galleggiamento sino a 8,90 m fuori tutto; larghezza 1,70 m; e peso 1700 kg. La classe velica ha partecipato più volte alle Olimpiadi, in particolare il Dragone italiano Aretusa arrivò sesto ai Giochi di Melbourne nel 1956.

E per concludere un po’ di storia locale. La tradizione delle regate veliche nella Città dei Fiori risale alla Belle Époque, ricordata come un periodo di splendore matuziano. Nel 1956 si istituì ufficialmente lo Yacht Club Sanremo. La sede si trova sul molo nord del Porto Vecchio ed è completa di banchine per l’ormeggio dei soci, spogliatoi, aule per le lezioni teoriche e zone ricreative. A fare da maestosa cornice all’ingresso è stata posta la scala reale della motonave Augustus, datata 1927.

Potrebbe interessarti…