Gara di ciclismo Milano-Sanremo 2020, appuntamento sabato 8 agosto

E’ stato stabilito per sabato 8 agosto 2020 l’arrivo in via Roma della Milano-Sanremo, la celeberrima corsa di ciclismo su strada, nota come la Classicissima di Primavera. A causa dell’emergenza legata al Covid-19, però, la gara è stata spostata in piena estate, precisamente una settimana prima di Ferragosto per mettere tutti d’accordo. L’evento rientra fra i più attesi e seguiti dal pubblico di appassionati e curiosi, che si stima raggiungerà numeroso la Città dei Fiori per assistervi dal vivo. Prenotare adesso uno degli alberghi per la Milano-Sanremo 2020, magari per l’intero week-end della manifestazione sportiva, consentirà in aggiunta di godersi la pista ciclabile, una delle più estese d’Europa, che costeggia il mare per 24 km da San Lorenzo al Mare a Ospedaletti. Per la 111esima edizione si è confermato il traguardo in via Roma, nel centro della Città dei Fiori. Si tratta del gran finale caratteristico degli anni dal 1949 al 1985 e dal 1994 al 2007, ripristinato nel 2015. Ma perché viene giudicato l’arrivo più amato? Perché la competizione si infiammerà e l’esito rimarrà in sospeso sino alla volata conclusiva di 2 km dalla discesa del Poggio, ottimale per velocisti, dopo aver pedalato in mezzo ai colori e ai profumi della natura. Professionisti italiani e stranieri di altissimo profilo agonistico saranno impegnati in un percorso di 290 km totali, tra i più lunghi per una sfida della durata di un solo giorno. La Classicissima nacque nel 1907, è inclusa nella classe delle “corse storiche” ed effettivamente il vincitore della Milano-Sanremo entrerà nella storia delle due ruote, come ha fatto il francese Julian Alaphilippe nel 2019. La gara verrà organizzata, come di consueto, dalla Gazzetta dello Sport con Rcs Sport, che sul sito ufficiale della Classicissima ha commentato: “La pubblicazione del calendario da parte dell’UCI [Unione Ciclistica Internazionale] è un importante passo in avanti che certamente aiuterà tutte le realtà coinvolte a riprogrammare la stagione. È il frutto di un lungo lavoro che, come mai prima, ha visto il coinvolgimento di istituzioni, organizzazioni, squadre e di chi a diverso titolo ha dato il proprio contributo a questa non semplice scelta. Per salvaguardare l’importante patrimonio delle corse ciclistiche e mantenerle vive si è dovuto fare qualche sacrificio anche considerando il breve arco temporale all’interno del quale si potevano inserire tutte le corse della stagione. Riteniamo comunque questo risultato importante per la ripartenza, soprattutto in questo momento, vista la drammatica situazione sanitaria che sta colpendo tutti i settori della nostra vita”. La corsa si preannuncia emozionante: avete mai ammirato la vera e propria trasformazione del tratto finale del percorso e del traguardo con il podio per le premiazioni e le transenne per delimitare lo spazio destinato agli spettatori? Per il restante tragitto, la mappa, che si trova già online, ripropone i passaggi maggiormente difficoltosi presso: Passo del Turchino, i tre Capi fra Alassio e Imperia (Capo Mele, Capo Cervo, Capo Berta), Cipressa e Poggio di Sanremo. Per avere un’idea esatta della conformazione dei due ultimi punti, Cipressa ha una lunghezza di 5,650 km, un dislivello di 234 m con pendenza media del 4,1% e picco massimo del 9%; Poggio è lungo 3,700 km, conta 136 m di dislivello e registra una pendenza media del 3,7% e massima dell’8%.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net