a

MANIFESTAZIONISANREMO

Ariston Sanremo: grandi nomi e otto spettacoli nella stagione teatrale del 2022

Riparte, dopo la lunga pausa, la stagione del famoso Teatro Ariston di Sanremo con i primi otto spettacoli confermati e i personaggi del momento in cartellone. Martedì 5 e mercoledì 6 aprile alle ore 21 tornerà Fiorello con il nuovo one-man-show “Fiorello presenta: Sanremo!”. L’artista ha infiammato l’Ariston durante la prima serata del Festival, a cui ha partecipato per omaggiare il suo grande amico Amadeus. Il Rosario nazionale userà il suo inimitabile stile per rendere la performance coinvolgente grazie alle improvvisazioni con gli spettatori, in continua evoluzione e mai uguale a se stesso. Non solo puro intrattenimento: non mancheranno, infatti, i riferimenti pungenti all’attualità e lo sguardo acuto sui cambiamenti della società italiana sempre all’insegna della leggerezza, che non significa superficialità, e del buonumore. Venerdì 8 aprile alle ore 21.15 andrà in scena Giuseppe Giacobazzi in “Noi, mille volti e una bugia”. Si tratterà di un gradito ritorno a Sanremo. Il comico romagnolo affronterà con profondità e ironia un dialogo interiore sui suoi ultimi venticinque anni, costellati di avventure ed equivoci, da cui sono scaturiti aneddoti esilaranti, gioie e malinconie. La vera protagonista sarà quest’epoca, che viaggia a una velocità sempre maggiore con l’ausilio delle nuove tecnologie. Giacobazzi tenterà di rispondere a una domanda apparentemente semplice e comune a tutti noi: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”. Sabato 16 aprile alle ore 21.15 sarà la volta di Angelo Pintus in “Non è come sembra”, che vuol’essere un’osservazione e un ragionamento su ciò che ci circonda, ci spaventa oppure ci fa ridere. Insomma, si snoccioleranno spunti e sfumature per un paio d’ore distensive, ma senza dimenticare di riflettere. Sabato 23 aprile alle ore 21.15 si terrà l’attesissimo concerto di Paolo Conte, precedentemente annullato a causa dell’emergenza Covid-19. Il tour aveva preso l’avvio nel 2018 per festeggiare i cinquant’anni di “Azzurro”. Quel primo brano, allora interpretato da Adriano Celentano, portò il cantautore piemontese all’attenzione del grande pubblico visto che il pezzo spopolò nel nostro Paese e nel mondo intero. Martedì 31 maggio alle ore 21.15 si esibirà l’eclettico Massimo Ranieri in “Sogno e son desto”, dopo aver ricevuto il Premio della Critica “Mia Martini” all’ultimo Festival con la canzone “Lettera di là dal mare”. L’istrione partenopeo rivisiterà il teatro umoristico e il più conosciuto repertorio napoletano in aggiunta ai suoi cavalli di battaglia con l’orchestra live. Dopo seicento repliche su e giù per lo Stivale, il “viaggio” di Ranieri, quindi, proseguirà rinnovandosi. Tra i tanti brani dello spettacolo ci sarà anche “Mia ragione”, proposto a Sanremo due anni fa in qualità di super ospite. Venerdì 3 giugno alle ore 21.15 Maurizio Battista presenterà lo show inedito “Tutti contro tutti”. Il cabarettista romano, dopo la riapertura dei teatri, è stato fra i primi a rimettersi in gioco con coraggio ed entusiasmo in giro per l’Italia. La voglia di regalare allegria e autentico spasso alla gente, provata dalla complessità di un periodo che pare non ancora finito, è stata più forte di qualsiasi difficoltà: “Perché la risata – afferma –, udite udite, unisce tutte le persone!”. Venerdì 5 agosto alle ore 21.30 arriverà il personaggio del momento, lanciato da Amadeus proprio durante il Festival 2022: Drusilla Foer con lo spettacolo “Eleganzissima Estate”. Ricordiamo che l’alias femminile di Gianluca Gori ha portato sul palco dell’Ariston un messaggio di inclusività. “Eleganzissima” è un recital in divenire, scritto e interpretato dalla stessa Madame Foer, tratto dalla sua vita straordinaria tra il Vecchio e il Nuovo Continente, punteggiata di incontri e amicizie con persone fuori dal comune. La serata sarà ricca di musica dal vivo, poiché Drusilla è anche cantante oltreché attrice e scrittrice, e si svilupperà in un’alternanza di divertimento e d’intensità commovente. Venerdì 7 ottobre alle ore 21, infine, l’Ariston ospiterà l’“Unplugged European Tour 2022” dei Negramaro. Il gruppo tornerà nei teatri, vale a dire in una dimensione più raccolta e intima, dopo quindici anni di assenza, durante i quali hanno conquistato dai palazzetti agli stadi. Una celebrazione delle loro origini che, seppur stimolata dall’attuale situazione, consentirà alla band di sperimentare nuove e creative forme musicali e artistiche a stretto contatto con i fan: per loro la tournée costituirà un’occasione unica e irripetibile. La prevendita per tutti gli spettacoli è aperta, affrettatevi!

Potrebbe interessarti…