Tutti gli eventi della stagione estiva 2015 del Teatro Ariston di Sanremo

Il cartellone dell’estate 2015 del famoso Teatro Ariston a Sanremo appare ricco e variegato con eventi di altissima qualità e richiamo. L’Ariston è il più grande cinema teatro della città, noto nel nostro Paese ed in tutto il mondo in particolare grazie al Festival della Canzone Italiana, che vi si tiene dal 1977 con un’unica eccezione. Situato lungo la centralissima via Matteotti, aprì i battenti nel 1963 per merito della famiglia Vacchino, che ne è proprietaria ancora oggi. Da evidenziare la possibilità di una visita del Teatro con la semplice prenotazione dell’Ariston Tour: tra aneddoti e curiosità si arriva al Roof, che offre uno splendido panorama dai monti al mare.

Si comincia venerdì 17 luglio con ‘The Game’ di Francesco Tesei. Nel nuovo show il più importante mentalista italiano si cimenta con giochi della mente ed esperimenti con il pubblico per riuscire ad indovinare e dominare l’incontrollabile. Venerdì 24 le migliori tribute band dei Fab Four si sfidano al ‘Sanremo Beatles’ Summer Festival’, con l’intervento della segretaria del gruppo Freda Kelly come presidente della giuria. Guidone, i New Dada, Alberto Fortis e DJ Roberto Onofri si alternano a gradite sorprese non soltanto per rispolverare un repertorio, in realtà mai passato di moda, bensì per far rivivere lo spirito frizzante della Swinging London. L’edizione zero di questo speciale festival è nata da un’idea di Walter Vacchino e Rolando Giambelli, il fondatore dei Beatlesiani d’Italia Associati.

Attesissime sono le serate di mercoledì 29 e giovedì 30, le date del ‘Gala Roberto Bolle and Friends’. Si tratta del ballerino italiano di danza classica più celebre a livello internazionale, che per la prima volta porta la sua performance all’Ariston. Bolle è l’étoile della Scala di Milano ed il Principal Dancer dell’America Ballet Theatre di New York. Per la tappa sanremese sta scegliendo il cast fra i nomi più rilevanti del panorama tersicoreo e preparando la scaletta, che si preannuncia di massimo profilo artistico. Appuntamento unico ed imperdibile!

Il mese di agosto prende il via venerdì 7 con le ‘Confessioni d’Estate’ di Giuseppe Giacobazzi. L’attore e cabarettista, il quale deve la popolarità al programma televisivo ‘Zelig’, si racconta come se fosse in compagnia di vecchi amici in un susseguirsi di parole ed emozioni, capaci di far evadere i presenti almeno per una sera. Martedì 11 si continua con un classico della lirica: ‘Il Barbiere di Siviglia’, melodramma buffo in due atti di Gioachino Rossini. La trama si snoda tra coup de théâtre e travestimenti: Figaro viene chiamato in aiuto dal Conte d’Almaviva, che vuole sposare la bella Rosina, sottraendola al suo tutore Don Bartolo, interessato alla dote della giovane. Leggenda vuole che Rossini compose l’opera in una decina di giorni. La prima si tenne nel 1816 al Teatro Argentina di Roma. Conosciutissima è l’aria ‘Largo al Factotum’, che consente al personaggio di Figaro di sfoggiare le proprie doti vocali.

Per il sabato di Ferragosto l’Ariston punta su ‘Grazie Rudy’, gala di danza in onore di Rudolf Nureyev. Lago dei Cigni, Schiaccianoci, Giselle, Corsaro, Don Chisciotte: solisti e primi ballerini ripropongono i più arditi pas de deux interpretati da Nureyev. Una curiosità: alla scuola della Scala fu proprio il genio russo del balletto a scoprire Roberto Bolle e a volerlo nella parte di Tadzio in ‘Death in Venice’. Lunedì 17 ‘Carta Canta’ del trasformista Ennio Marchetto con i suoi straordinari costumi di carta. Musica, teatro e creatività danno vita ad uno spettacolo allegro, poetico e adatto alle famiglie con bambini. Mercoledì 19 va in scena ‘Al Cavallino Bianco’, operetta in due atti di Ralph Benatzky, la più rappresentata in Europa dopo ‘La Vedova Allegra’. Con un allestimento spumeggiante si fa una divertente satira delle villeggiature presso i laghi di montagna nella Germania degli anni 30.

Venerdì 21 largo a ’50 Sfumature di… Pintus’ del comico Angelo Pintus. Ispirazione per il protagonista è tutto ciò che fa ridere: il suo mestiere, che la gente pretenderebbe proseguisse persino calato il sipario; i ricordi della scuola e di una certa professoressa; la quotidianità (un uomo con un ‘febbrone’ di 36,8 °C e una donna che parcheggia); i litigi della politica; l’assurdità di determinate trasmissioni del piccolo schermo e di alcune pubblicità (ma può essere credibile Antonio Banderas, con un passato da sex symbol, che parla con la gallina Rosita?). Insomma spunti e sfumature (50… quelle di grigio, pardon di Pintus!) per un inizio del week-end distensivo, ma senza dimenticare di riflettere.

Concludono la stagione estiva dell’Ariston due concerti, due ritorni dal Festival di Sanremo 2015, dove Nina Zilli, verve e raffinatezza indiscusse, ha cantato ‘Sola’; e Nek si è classificato secondo nella sezione ‘Campioni’ con ‘Fatti Avanti Amore’, aggiudicandosi anche il Premio Sala Stampa ‘Lucio Dalla’, deciso dalle Radio e Tv Private, ed il Premio per il Miglior Arrangiamento. Non solo, Nek è stato il vincitore della terza serata, dedicata alle cover, con il successo di Mina ‘Se Telefonando’. Dopo il Festival ‘Fatti Avanti Amore’ è diventato disco di platino. Nina Zilli si esibisce con il tour dal titolo ‘Frasi&fumo’ giovedì 27 agosto e Nek domenica 8 novembre con la tournée omonima dell’ultimo album ‘Prima di Parlare’.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net