Sanremoinfiore 2016: il 13 marzo i Carri Fioriti danno vita al magico mondo delle fiabe

Il carnevale dei fiori tornerà a Sanremo domenica 13 marzo, per dare il benvenuto all’arrivo della primavera con la sfilata dei famosi Carri Fioriti. Il variopinto Corso Fiorito è previsto sul lungomare Italo Calvino a partire dalle 10. Il filo conduttore di questa edizione è “C’era una volta… Il magico mondo delle Fiabe”, un tema che lascia ampio spazio alla fantasia nella sua interpretazione. C’è molta attesa, quindi, per scoprire come lo svilupperanno i Comuni partecipanti della provincia di Imperia, dove la tradizione floricola è fortemente radicata.

Si stima che circa 60mila spettatori assisteranno dal vivo alla parata dei Carri Fioriti, prenotando uno degli hotel a Sanremo per il Corso Fiorito. L’accesso al percorso sarà libero e gratuito. Le offerte più allettanti di alberghi per Sanremoinfiore 2016 sono già online, basta verificare subito la disponibilità. Per chi predilige una certa indipendenza unita al comfort, la soluzione adatta può essere un residence a Sanremo vicino al mare, a poca distanza da piazzale Carlo Dapporto, dove verranno allestite le tribune.

Ecco gli abbinamenti dei carri con le fiabe: Taggia con La bella addormentata nel bosco, Dolceacqua con Cappuccetto rosso, Seborga con La principessa sul pisello, Golfo Dianese con Il brutto anatroccolo, Ospedaletti con Hansel e Gretel, Vallecrosia con Alice nel paese delle meraviglie, Bordighera con Biancaneve, Riva Ligure con La sirenetta, Cipressa con Cenerentola,
Isolabona con Pinocchio, Ventimiglia con Il gatto con gli stivali e Santo Stefano al Mare con Il pifferaio magico. I dodici carri in competizione saranno valutati da una giuria tecnica ed artistica.

Il carro di Sanremo, che aprirà il défilé e sarà fuori concorso, è intitolato “Il mondo di Rubino – Viperetta” ed è dedicato ad Antonio Rubino, disegnatore e poliedrico artista, che ebbe i natali nella Città dei Fiori nel 1880 e rimase legato al territorio per tutta la vita. Una sala del Museo Civico matuziano ospita una mostra permanente di opere del maestro. Il Corso Fiorito sarà animato da bande musicali, gruppi folkloristici, majorettes ed artisti di strada, per realizzare una kermesse vivace e colorata.

Il lavoro preparatorio di Sanremoinfiore dura dei mesi per la progettazione e la costruzione dei carri, i quali soltanto nella notte fra il sabato e la domenica vengono infiorati, cioè ultimati con i fiori freschi. Per ogni singolo carro si utilizzano di consuetudine da 20mila a 50mila fiori. Il risultato è un insieme ammirabile di eleganza, creatività e capacità tecnica. Il gran finale consiste nell’assalto ai carri da parte del pubblico presente, per conquistare un profumato souvenir.

Tutti gli anni il festival dei fiori viene trasmesso in diretta da Rai Uno all’interno di Linea Verde, che la domenica mattina porta nelle case degli Italiani le eccellenze floro-agricole del nostro Paese. E’ stata proprio la tv a dare risalto nazionale all’evento ed a consacrare la manifestazione tra le più popolari d’Italia. Il collegamento con Sanremo per la premiazione del Corso Fiorito ha sempre rappresentato per la rete ammiraglia un picco d’ascolto, con una media di 3,5 milioni di telespettatori.

Un’ultima curiosità: com’è nato il carnevale dei fiori di Sanremo? In piena Belle Époque, correva l’anno 1904, i carri erano carrozze e Sanremoinfiore si chiamava Festa della Dea Flora. All’inizio costituiva un modo spettacolare di esporre le novità della floricoltura moderna. Con il passare del tempo ed il crescere del successo, dal 1980 l’evento è diventato un appuntamento annuale immancabile nel calendario manifestazioni del Comune, secondo per importanza solo al Festival della Canzone Italiana.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net