Paul & Shark Trophy –Dragon Cup 2019 a Sanremo dal 14 al 17 marzo

La primavera a Sanremo è costellata da una serie di manifestazioni sportive outdoor, grazie al sole e al clima mite della Riviera. Nel 2019 si partirà a metà marzo, da giovedì 14 a domenica 17, con una sfida velica di profilo internazionale e di elevato carattere agonistico, dedicata alla classe dei Dragoni. L’organizzazione del Paul & Shark Trophy –Dragon Cup 2019 verrà affidata allo storico Yacht Club della Città dei Fiori. La tradizione dello yachting è cominciata nella Belle Époque, periodo di splendore matuziano, e nel 1956 si è costituito ufficialmente lo Yacht Club Sanremo. La sede si trova sul molo nord del Porto Vecchio ed è completa di banchine per l’ormeggio dei soci, spogliatoi, aule per le lezioni teoriche e zone ricreative. A fare da elegante cornice all’ingresso è stata posizionata la scala reale della motonave Augustus, datata 1927. Lo sponsor per il 12esimo anno consecutivo sarà il noto marchio di luxury sportswear Paul & Shark. Si tratta di una gara sempre entusiasmante, quindi è normale aspettarsi un’adesione numerosa e di alto livello da tutta Europa e non solo. Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno risultano iscritte circa trenta squadre. Dopo le formalità (registrazioni e alaggi), le competizioni si svolgeranno nell’intero fine settimana per un massimo di tre al giorno. Al termine di ogni giornata sul mare, si avrà il tempo per un momento conviviale, allo scopo fine di favorire lo scambio di esperienze sportive e umane tra i migliori velisti italiani, europei e mondiali. Domenica si terrà la premiazione conclusiva: in palio l’ambito titolo di Campione Italiano per il timoniere e l’equipaggio vincitori e il Trofeo Corinthian ai trionfatori nella divisione Corinthian, oltre a eventuali altri riconoscimenti. Per il pubblico di appassionati e curiosi l’evento rappresenterà un’opportunità unica per ammirare le imbarcazioni, considerate le regine della vela, mentre si fronteggiano sulle acque rivierasche. Non a caso i Dragoni compongono la King’s Class, ossia la classe dei re, nome che deriva dalla predilezione delle teste coronate per tale natante, in cui il divertimento sta principalmente nella spiccata capacità di manovra. Il progetto iniziale del ‘nobile’ Dragone si deve al norvegese Johan Anker e il primo varo risale al 1926. La barca a chiglia è armata con fiocco e randa, rispettivamente 11,7 mq e 16 mq di superficie, e spinnaker e da un equipaggio di 3 persone. Ecco le sue caratteristiche tecniche: lunghezza 5,66 m al galleggiamento sino a 8,90 m fuori tutto; larghezza 1,70 m; e peso 1.700 kg. La relativa classe ha partecipato ai Giochi Olimpici 7 volte, in particolare si ricordano Londra 1948, Melbourne 1956 (il Dragone italiano Aretusa arrivò sesto) e Monaco di Baviera 1972. Sul lungomare, a pochi passi dallo Yacht Club Sanremo, si incontra il Residence dei Due Porti, lieto di accogliere atleti e turisti, che desiderino prendere parte o assistere alle regate. La struttura ricettiva è facile da raggiungere sia in treno che in macchina, poiché sorge proprio in centro, a una decina di minuti a piedi dalla stazione ferroviaria e degli autosili sono fruibili negli immediati paraggi. Gli alloggi variano dai monolocali alle suite trilocali, con diverse possibilità di posti letto per sistemare più ospiti. Sono attrezzati, climatizzati e forniti di pulizia giornaliera, un valore aggiunto molto apprezzato. Così si può coniugare la comodità alberghiera con l’autonomia tipica di un residence. Basta un semplice clic per verificare adesso online la disponibilità degli appartamenti. Fra concorrenti e visitatori, la Città dei Fiori è già pronta ad abbracciare centinaia di persone, italiane e straniere, per l’Internazionale d’Italia Dragoni 2019.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net