International Open Italian Dragon Cup 2015 Sanremo

Torna la bella stagione nella Città dei Fiori insieme alle tradizionali manifestazioni sportive outdoor che l’accompagnano. La primavera comincia con una competizione velica di livello internazionale e di elevato agonismo, dedicata alla classe Dragone. Il prestigioso Yacht Club Sanremo si riconferma al timone dell’organizzazione dell’International Open Italian Dragon Cup 2015, che si terrà a Sanremo da giovedì 26 a domenica 29 marzo.

Per il pubblico di appassionati e curiosi l’evento costituisce un’autentica occasione per assistere alla gara, ammirando le “nobili” imbarcazioni mentre rivaleggiano sul mare. Fra concorrenti e turisti, hotel e alberghi per l’Internazionale d’Italia Dragoni 2015 a Sanremo si preparano ad accogliere centinaia di persone, italiane e straniere. Proprio sul lungomare, a pochi passi dalla sede dello Yacht Club, si trova il Residence dei Due Porti, pronto ad ospitare atleti e visitatori.

L’appuntamento di quest’anno risulta addirittura più entusiasmante, poiché saranno assegnati: il titolo di Campione Italiano all’equipaggio che avrà vinto il campionato; il Trofeo Corinthian a quello trionfatore nella divisione Corinthian; ed eventuali altri premi. Si attende, quindi, una partecipazione molto numerosa e di altissimo profilo sia dall’Europa che dal resto del mondo. Le squadre iscritte alla scorsa edizione furono 28, provenienti da: Australia, Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Russia, Svezia ed Ucraina.

Da programma, terminate le formalità e gli alaggi, durante il lungo fine settimana si svolgeranno le regate per un massimo di tre al giorno. Dopo ogni giornata di sfide, è previsto un momento conviviale fra i migliori velisti italiani, europei e mondiali, che favorisca lo scambio di esperienze sportive ed umane. Domenica la premiazione finale con la consegna dei vari riconoscimenti. Una curiosità: i Dragoni sono noti come King’s Class, che significa la classe dei re, dalla preferenza delle teste coronate per tale tipologia di barca.

Ma com’è fatto un Dragone? Si tratta di un natante a vela da regata, secondo il progetto del norvegese Johan Anker. Il primo varo avvenne nel lontano 1926. L’imbarcazione a chiglia è armata con fiocco di 11,7 mq e randa di 16 mq di superficie, spinnaker ed un equipaggio di tre professionisti. Le caratteristiche tecniche precise sono: lunghezza 5,66 m al galleggiamento fino a 8,90 m fuori tutto; larghezza 1,70 m; e peso 1.700 kg. La classe velica ha preso parte più volte alle Olimpiadi, in particolare il Dragone italiano Aretusa si classificò sesto ai Giochi di Melbourne nel 1956.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net