Il grande jazz internazionale è protagonista dell’estate 2016 a Sanremo

L’estate 2016 a Sanremo si propone all’insegna dei festival musicali e non potrebbe essere diversamente, poiché la Città dei Fiori costituisce l’indiscusso palcoscenico della canzone italiana. Si comincia con il jazz, a cui sono dedicate ben due manifestazioni. Tale genere ha origine negli USA tra l’Ottocento ed il Novecento come fenomeno sociale degli schiavi afroamericani, i quali trovano conforto improvvisando sia individualmente che collettivamente dei canti. Si sviluppa nelle piantagioni del Sud e durante la costruzione di strade e ferrovie, per ritmare i movimenti del lavoro. New Orleans in Louisiana è celebre ancora oggi per i locali dove viene suonato il jazz. Con il tempo si è contaminato e modificato, evolvendo in un’ampia gamma di stili e sottogeneri. Sbarcato in Europa, ottiene un enorme successo. E’ memorabile la partecipazione del trombettista e cantante Louis Armstrong al Festival di Sanremo nel 1968 con ‘Mi va di cantare’.

Dal 27 al 30 luglio torna ‘Bravo Jazz’ nella Pigna, il quartiere storico di Sanremo. La rassegna giunge alla terza edizione, si tiene nella suggestiva cornice dell’anfiteatro di San Costanzo dalle 21:30 ed è ad ingresso libero. Il cast si preannuncia di alto livello ed il programma ricco di mescolanze varie ed attuali con il soul, l’elettronica, le sonorità brasiliane e la world music. L’evento è a cura dell’Associazione Fare Musica con il contributo del Comune di Sanremo – Assessorato alla Cultura ed al Turismo. Mercoledì 27 apre Freddy Colt & his Red Cat’s Swing Kids, nuovissimo progetto che coinvolge le migliori giovani promesse del jazz ligure guidate dal maestro sanremese: swing e blues anni 30. A seguire, l’Andrea Bazzicalupo Great Debaters Quartet, formazione che colora la tradizione con tinte contemporanee ed improvvisazioni collettive.

Giovedì 28 novità discografiche ed atmosfere sud-americane: Tiziana Cappellino e Gigi Di Gregorio, duo piano-voce e sax, e l’ultimo album “Ja’ pode acabar” dell’Um A Zero Trio. Venerdì 29 è la volta delle sperimentazioni più interessanti ed originali con il jazz ballabile del duo Bolla meets Giulietta Passera e l’etnico del poliedrico cantautore Didie Caria, che si esibisce nel “Primo Tempo Tour”. Sabato 30 per il gran finale si è scelto il jazz internazionale con il Philippe Petrucciani Quartet: il famoso chitarrista italo-francese è accompagnato da Alessandro Collina al pianoforte, Mauro Battisti al contrabbasso e Rodolfo Cervetti alla batteria. Domenica 31 la serata ‘Bravo Radio’ anticipa con musica, parole e divertimento l’importante e consueta manifestazione ‘Rock in the Casbah’, in calendario per la prima settimana di agosto. Special guest il noto conduttore radiofonico Awanagana.

Dal 15 al 20 agosto Unogas ed il Comune di Sanremo – Assessorato alla Cultura ed al Turismo presentano ‘UnoJazz Sanremo’, la seconda edizione del festival internazionale di musica jazz. La zona di Pian di Nave, che è stata sottoposta ad un ingente restyling per essere nuovamente donata alla città, si riconferma come palcoscenico ideale, vicino all’oasi turistica formata dal porto vecchio e piazza Bresca. Si tratta di una settimana di concerti imperdibili, previsti per le ore 21. Il lunedì di Ferragosto l’anteprima è ad ingresso gratuito ed è affidata all’Iroko Jazz Quintet dal savor latino ed alla Jazz Ambassadors, che ha il pregio di essere una delle più longeve Big Band italiane, nata nel 1979 ad Imperia da un’idea di Emilio Lepre. Ospiti della serata il chitarrista Luigi Tessarollo e Luigi Di Nunzio al sax.

Martedì 16 si continua con due gruppi: Five For Jazz, che per questa occasione si riforma in modo inedito, e Benny Golson Quartet, incentrato sul sassofonista leggenda del jazz. Mercoledì 17 largo a Stefano Cantini Quartet, che spazia dalla Russia al Brasile, ed Incognito: dal 1979, anno del debutto con l’innovativo “Jazz Funk”, all’ultima fatica “Amplified Soul” oltre cento artisti da tutto il mondo si sono alternati nel gruppo. Giovedì 18 si può ascoltare una delle più rilevanti istituzioni culturali matuziane, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, diretta da Massimo Nunzi ed impreziosita dalla tromba di Franco Ambrosetti. Venerdì 19 la reunion dei Lingomania e la frizzante vocalità ed il virtuosismo al pianoforte di Tania Maria. Finale col botto sabato 20 con due band, composte da musicisti ognuno maestro del proprio strumento: David Linx Quartet ed All Stars Band (Lovano, Lockwood, Faraò, Danielsson e White).

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net