Festival di Sanremo 2017, tutto quello che c’è da sapere sulla 67esima edizione

Si avvicina a grandi passi il Festival della Canzone Italiana 2017. La 67esima edizione è in programma da martedì 7 a sabato 11 febbraio e verrà trasmessa, come di consueto, dal famoso Teatro Ariston. Stanno già andando in onda gli spot con lo slogan “Tutti cantano Sanremo”. Dal week-end precedente gli hotel a Sanremo per il Festival inizieranno ad accogliere i cantanti in gara, gli addetti ai lavori, come discografici e giornalisti, e i turisti desiderosi di prendere parte al ricco e variegato calendario delle collaterali. Le vetrine del centro, in aggiunta, si addobberanno a tema e faranno da sfondo alle postazioni radio, contribuendo a rendere l’atmosfera spumeggiante e coinvolgente. Il 67° Festival di Sanremo sarà il terzo consecutivo per Carlo Conti sia come presentatore sia come direttore artistico. C’è da scommettere che con la sua bravura ed esperienza supererà se stesso, ripetendo il grandioso successo di pubblico e critica degli anni scorsi. Anche perché il re della Rai avrà al suo fianco la regina di Mediaset e ciò gli garantirà di azzerrare la controprogrammazione. Maria De Filippi ha accettato l’invito alla co-conduzione e si metterà gratuitamente al servizio dell’evento nazional-popolare per eccellenza. E mentre ci si sta ancora chiedendo se davvero le vallette non ci saranno (si era parlato della bionda fashion blogger Chiara Ferragni e di una qualche mora ex Miss Italia), alla regia, direzione orchestrale e scenografia sono stati confermati rispettivamente Maurizio Pagnussat, Pinuccio Pirazzoli e Riccardo Bocchini. I concorrenti saranno divisi in due gruppi: Campioni e Nuove Proposte. Leggendo i nomi, si nota immediatamente una ponderata mescolanza di veterani e new entries provenienti dai migliori talent show. Questo lascia sperare un buon seguito radiofonico e sul mercato discografico, nonché una massiccia presenza sui social network. I Campioni saranno composti da 22 artisti, 2 in più rispetto al 2016. Il vincitore dei Campioni rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2017, che si svolgerà a Kiev, la capitale dell’Ucraina, nel mese di maggio. Ecco chi sono: Al Bano “Di rose e di spine” (73 anni, al suo 15° Festival, è un esempio di amore per la vita e per la musica), Alessio Bernabei “Nel mezzo di un applauso”, Bianca Atzei “Ora esisti solo tu”, Chiara “Nessun posto è casa mia”, Clementino “Ragazzi fuori”, Elodie “Tutta colpa mia”, Ermal Meta “Vietato morire”, Fabrizio Moro “Portami via”, Fiorella Mannoia “Che sia benedetta”, Francesco Gabbani “Occidentali’s karma”, Gigi D’Alessio “La prima stella”, Giusy Ferreri “Fatalmente male”, Lodovica Comello “Il cielo non mi basta”, Marco Masini “Spostato di un secondo” (52 anni, vincitore di Sanremo nel 1990 tra i Giovani e nel 2004, si preannuncia come la vera sorpresa della kermesse canora con un brano moderno e potente), Michele Bravi “Il diario degli errori”, Michele Zarrillo “Mani nelle mani”, Nesli e Alice Paba “Do retta a te”, Paola Turci “Fatti bella per te”, Raige e Giulia Luzi “Togliamoci la voglia”, Ron “L’ottava meraviglia”, Samuel “Vedrai” e Sergio Sylvestre “Con te”. Per quanto riguarda gli 8 emergenti delle Nuove Proposte, il Festival costituirà un’ottima vetrina per il loro progetto musicale. Due di essi arrivano da Area Sanremo, a dimostrazione che il laboratorio artistico della Città dei Fiori funziona e produce qualità. Calcheranno per la prima volta il palco dell’Ariston: Francesco Guasti “Universo”, Lele “Ora mai”, Leonardo Lamacchia “Ciò che resta”, Maldestro “Canzone per Federica”, Marianne Mirage “Le canzoni fanno male”, Tommaso Pini “Cose che danno ansia”. E questi sono i vincitori di Area Sanremo: Braschi “Nel mare ci sono i coccodrilli” e Valeria Farinacci “Insieme”. Nella terza serata si rinnoverà la tradizione, molto apprezzata, delle cover interpretate dai big rimasti in gara e dei loro duetti con ospiti italiani o stranieri. Verrà, quindi, assegnato il Premio alla miglior esibizione cover. Venerdì sarà stabilito il vincitore delle Nuove Proposte e sabato il podio dei Campioni. Gli spettatori, inoltre, potranno contare sull’intervento di graditissimi superospiti. Alcuni sono stati svelati, come Tiziano Ferro insieme a Carmen Consoli durante la prima serata, Giorgia, Mika, Rag’n’Bone Man, Ricky Martin e pare Maurizio Crozza. Ma potrebbe non essere finita, chissà che le trattative dei vertici Rai non riescano a portare a Sanremo altre guest star. Da ultimo, una novità per il Dopofestival, condotto da Nicola Savino con la Gialappa’s Band e Ubaldo Pantani da Villa Ormond: si terrà anche dopo la finale di sabato.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net