Ciclismo, sabato 23 marzo l’arrivo della Milano-Sanremo 2019 in via Roma

Saranno 25 le formazioni al via della Milano-Sanremo 2019, la famosa gara di ciclismo su strada, che si svolgerà sabato 23 marzo: 18 UCI World Team e 7 Wild Card, composte da 7 partecipanti ciascuna per un totale di 175 atleti. Alla 110ecima Classicissima di Primavera saranno presenti gli specialisti delle corse di un giorno, incluso il vincitore della passata edizione Vincenzo Nibali, ritenuto il campione più versatile della nostra epoca, che indosserà il numero 1. Si riconferma l’arrivo in via Roma, quello più amato dal pubblico, previsto tra le 16:50 e le 17:30. Perché si tratta del traguardo più appassionante? Situato nel centro della Città dei Fiori, caratteristico degli anni dal 1949 al 1985 e dal 1994 al 2007 e ripristinato nel 2015, la ragione è che la competizione si sente di più, poiché il podio si decide con la volata conclusiva di 2 km dalla discesa del Poggio. Proprio come è successo l’anno scorso a Nibali, che è passato in testa con 12 secondi di vantaggio sul gruppo all’inseguimento, vincendo così in solitaria, evento che non si verificava dal 1994, quando trionfò Giorgio Furlan con un’azione identica. Prenotare adesso un hotel per la milano-sanremo, magari per l’intero week-end della manifestazione agonistica, consentirà inoltre di approfittare di una delle piste ciclabili più lunghe d’Europa, che fiancheggia il blu del mare per 24 km all’interno del Parco Costiero del Ponente Ligure, e di prendere parte alle collaterali, che vedranno come protagoniste assolute le due ruote. Il 23 marzo i concorrenti italiani e stranieri, tutti di altissimo livello, saranno impegnati dalla fredda capitale del Nord nel percorso di 291 km, che si annovera fra i più estesi per una sfida della durata di un’unica giornata. Gli ostacoli più duri si trovano presso: Passo del Turchino, Capo Mele, Capo Cervo, Capo Berta, Cipressa (dal 1982) e Poggio di Sanremo (dal 1961). Per capire la difficoltà di questi ultimi due punti, compresi nei 30 km finali, Cipressa ha una lunghezza di 5,650 km, un dislivello di 234 m con pendenza media del 4,1% e picco massimo del 9%; Poggio è lungo 3,700 km, conta 136 m di dislivello e registra una pendenza media del 3,7% e massima dell’8%. Per le sue tipicità la Classicissima gode di largo apprezzamento non soltanto tra i professionisti nel nostro Paese e all’estero. Ecco l’elenco dei principali favoriti: il tre volte campione del mondo Peter Sagan, seguito dai velocisti Fernando Gaviria e Caleb Ewan; leggermente più indietro nelle considerazioni Viviani, Kwiatkowski, Demare e Colbrelli; mentre il bis dello ‘Squalo dello Stretto’ pare improbabile, tenuto conto che il siciliano verrà marcato dagli avversari. La Milano-Sanremo, che risale al 1907, è inserita nella classe delle corse storiche e dal 2011 anche nel programma dell’UCI World Tour. Ideale per i velocisti, è tradizionalmente organizzata dalla Gazzetta dello Sport e Rcs Sport. Da sottolineare, infine, l’importanza mediatica della gara per la Città dei Fiori, in quanto la Classicissima avrà, come sempre, un’ampia e adeguata copertura televisiva su Rai ed Eurosport, in diretta dalle 14.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net