Casinò di Sanremo: Ale & Franz a teatro, il Festival & Concorso Chitarristico Iternazionale, Gino Paoli in concerto

Splende l’autunno 2016 al Casinò di Sanremo! Continua sino a fine anno il ricco programma di show ed eventi, distribuiti tra la terrazza sotto le stelle del Roof Garden, coperta e riscaldata, e lo storico Teatro dell’Opera. La casa da gioco matuziana vanta una varietà di ospiti, che vuole interessare e coinvolgere con un’offerta ricercata ed esclusiva. Si tratta di un cartellone pieno di allegria da un lato e di cultura dall’altro, che culminerà nel Capodanno a sorpresa. Sabato 19 novembre presso il Teatro dell’Opera va in scena lo spettacolo di Ale & Franz dal titolo “Tanti lati latitanti”. Il duo formato da Alessandro Besentini e Francesco Villa è una realtà consolidata nel panorama della comicità nostrana, dove ha debuttato nel 1997. La consacrazione al grande pubblico è arrivata due anni dopo con la trasmissione televisiva “Zelig” e da allora il loro percorso professionale è diventato un crescendo dalla tv al cinema, dal teatro ai libri. La loro ironia è definita surreale, basata sul dialogo con battute brevi e d’effetto e ampiamente aperta all’improvvisazione. “Tanti lati latitanti”, con la regia di Alberto Ferrari, rinnova il loro talento in un’analisi umoristica delle relazioni umane nel terzo millennio. Il testo, scritto insieme ad Antonio De Santis, ha dunque un fil rouge, che unisce i diversi quadretti animati sul palco da Ale e Franz, fatti di molti incontri in luoghi differenti e situazioni condotte al paradosso. La scenografia è di forte impatto visivo con solamente un albero beckettiano e un maxi schermo, su cui vengono proiettate delle opere d’arte dove si inseriscono i due protagonisti. Il tutto per raccontare l’uomo contemporaneo, per ridere e per pensare. C’è parecchia attesa per la seconda edizione del “Festival & Concorso Chitarristico Iternazionale”, dal 20 al 26 novembre al Teatro dell’Opera, con la direzione artistica del maestro Diego Campagna. La manifestazione prevede: domenica 20 Eliot Fisk (USA) con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle più importanti istituzioni culturali della Città dei Fiori, diretta dal maestro Giancarlo De Lorenzo; lunedì 21 il sanremese Massimo Laura; martedì 22 Alexis Méndez (Cuba-Bolivia) e Xuanxuan Sun (Cina); mercoledì 23 Marco Tamayo (Austria-Cuba); giovedì 24 alle 17 Martina Barlotta ed Emiliano Gentili (entrambi dall’Italia) con la Sinfonica e alle 21 lo spettacolo teatrale “La Sesta Corda. Vita narrata di Mauro Giuliani”, dedicato al celebre chitarrista e compositore dell’Ottocento italiano, con il pronipote Nicola Giuliani, Nunzio Liso e alla chitarra Cecilio Perera (Messico); venerdì 25 Giulio Tampalini (Italia); e sabato 26 il gran finale con l’esibizione di Cecilio Perera, Diego Campagna e la Sinfonica, seguita dalla consegna del “Premio Casinò di Sanremo” al vincitore del concorso chitarristico internazionale, ospite d’onore il maestro Oscar Ghiglia (Italia). Venerdì 9 dicembre il Roof Garden è lieto di accogliere Gino Paoli, un artista illustre che non ha bisogno di presentazioni. Il cantautore, infatti, ha firmato alcune fra le più belle pagine della canzone italiana, conta oltre cinquantacinque anni di carriera e mantiene la voglia di sperimentare. Esponente della scuola genovese con gli amici Luigi Tenco e Bruno Lauzi, Paoli nel corso della sua lunga e brillante attività ha collaborato con numerosi colleghi alla realizzazione di album e singoli di successo e ha composto musiche per colonne sonore di film. La sua voce unica e avvolgente torna a emozionare dal vivo con una band d’eccezione, che l’accompagna nei brani maggiormente conosciuti e amati, riarrangiati per l’occasione in versione pop acustica. Dopo il teatro e il concerto gli spettatori possono concludere le serate nelle sale della casa da gioco, spaziando dalle slot-machine – in totale 470 – ai giochi francesi e americani. D’altra parte il Casinò sorse durante la Belle Epoque come luogo di ritrovo e intrettenimento, spettacolo e cultura per i ricchi. In quest’ottica Francesco Pastonchi ideò i Lunedì (oggi Martedì) Letterari e la prestigiosa tradizione viene ancora portata avanti, scegliendo con attenzione i libri da proporre. L’intenzione è quella di affrontare temi sempre attuali, che stimolino il confronto e l’approfondimento. I Martedì Letterari si svolgono con cadenza settimanale all’interno del Teatro dell’Opera e sono curati da Marzia Taruffi, responsabile dell’Ufficio Stampa e Cultura. Negli ultimi mesi del 2016 si va dall’esame di personaggi quali Papa Joseph Ratzinger e Putin a personalità del passato e dall’ironia alla riflessione. Appuntamento, quindi, il 15 novembre con “All’ultimo Papa. Lettere sull’amore, la grazia e la libertà” di Marco Vannini, filosofo; il 29 novembre con “Putin e il ritorno al passato della nuova Russia” di Sergio Romano, giornalista; il 6 dicembre con “William Shakespeare ovvero John Florio: un fiorentino alla conquista del mondo” di Saul Gerevini e Giulia Harding e “Il caso Shakespeare” di Corrado Panzieri, alla scoperta delle radici italiane del drammaturgo e poeta con l’intervento del Teatro del Banchero; il 7 dicembre con “Catartico!” di Flavio Oreglio, comico; e il 13 dicembre con “Noi Tre” di Mario Fortunato, giornalista. Nel foyer di Porta Teatro, infine, è possibile ammirare le esposizioni di tre pittori originali e accomunati dall’internazionalità del loro messaggio: Lazzaro Fornoni dal 3 al 20 novembre, Nicolò Baraggioli dal 22 novembre all’11 dicembre e Roberto Altmann dal 13 dicembre al 9 gennaio.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net