Capodanno 2020 a Sanremo: magia e illusionismo, musica legata al Festival, fuochi d’artificio e tanto altro!

La Città dei Fiori rinnova il proprio Capodanno per il 2020. Se da una parte è confermata la tradizione dei fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte al Porto Vecchio, dall’altra si abbandonerà il concertone, sostituito dallo spettacolo di magia e illusionismo “Master of Magic” alle 22 e dj set dopo la mezzanotte a Pian di Nave. Il motivo del cambiamento è l’intento di offrire a turisti e abitanti delle festività formato famiglia, adatte ai bambini. Trovare subito la proposta di hotel a Sanremo per il Capodanno consentirà di godere appieno della novità e degli oltre 100 eventi in programma fra dicembre e gennaio, che coinvolgeranno pure le zone periferiche e le frazioni. La musica non mancherà e si potranno ascoltare i successi del Festival della Canzone Italiana dal 1° dicembre al 6 gennaio lungo le vie e nelle piazze del centro cittadino. In particolare, si segnalano i 7 appuntamenti itineranti con il giornalista Claudio Porchia, che racconterà simpaticamente i 70 anni del Festival, e la rassegna di pianoforte al mercato annonario. Il celeberrimo Casinò il 6 dicembre punterà su Christian De Sica per allietare gli ospiti del ristorante Roof Garden. Il 29 dicembre avrà luogo il concerto-conferenza “Una chitarra in frac” in omaggio al compianto Domenico Modugno presso il Teatro dell’Opera della casa da gioco, che poi affiderà il 30 e 31 dicembre a Rocco Papaleo, il quale nello stesso periodo si potrà vedere sul grande schermo nel cast di “Pinocchio” per la regia di Matteo Garrone. L’attore si esibirà in un “Live” di parole e note. In aggiunta, al Roof Garden ci saranno gli intrattenimenti musicali dei Los Locos (ritmi latino-americani) e dei Gin & the Fitz (dance anni 70 e 80), oltre al Massimo Bagnato Show con la sua comicità nonsense, senza dimenticare di tentare la fortuna con i giochi francesi e americani e con le moderne slot-machine. Il 1° gennaio al Teatro dell’Opera si terrà il Concerto di Capodanno dell’Orchestra Sinfonica, una delle più rilevanti istituzioni culturali matuziane. Il 4 gennaio sarà la volta dell’anteprima nazionale di “Giorni felici” dell’irlandese Samuel Beckett con Nicoletta Braschi e Roberto De Francesco. Il Premio Nobel per la letteratura e massimo esponente del ‘teatro dell’assurdo’ ideò nel 1961 questo dramma in due atti, che conduce al parossismo il tema dell’incomunicabilità. Il 5 gennaio al Roof Garden l’imitatore Claudio Lauretta divertirà i clienti con la performance “Imitamorfosi”. Nella notte di San Silvestro chi vorrà fare le ore piccole potrà spaziare tra i locali di piazza Bresca, il salotto indiscusso della movida sanremese, e quelli di Portosole con i loro party eleganti e riservati: durante il cenone sottofondo live e a seguire discoteca e speciale animazione. Dall’accensione il 7 dicembre sino al Festival la Città dei Fiori brillerà grazie alle luminarie e risulterà imperdibile l’albero di Natale a led in piazza Colombo. Nell’attesa di brindare al nuovo anno, il famoso Teatro Ariston chiuderà il 2019 con una ricca e variegata programmazione cinematografica, distribuita nelle sei sale più due del Centrale. Immancabili saranno i cinepanettoni, i film in 3-D e i cartoni animati per i più piccoli. Per quanto concerne gli appuntamenti teatrali di dicembre, si comincerà giovedì 5 con la tribute band dei Pink Floyd Legend nella suite “Atom Heart Mother Tour” con coro e orchestra. Domenica 8 ci sarà il concerto dell’apprezzatissimo Nek dal titolo “Il mio gioco preferito”, seguito da tre serate (13, 14 e 15) di circo ad altissimo livello con lo spettacolo “Tilt”, portato in scena da Le Cirque World’s Top Performers: 90 minuti senza interruzioni e senza lo sfruttamento degli animali. Giovedì 19 l’Ariston accoglierà una tappa della tournée “Figli di nessuno” di Fabrizio Moro e sabato 21 l’opera rock con le canzoni dei leggendari Queen “We will rock you”. Gran finale domenica 29 con il cabaret del duo Pio e Amedeo in “La classe non è qua”. Anche il centro storico la Pigna verrà valorizzato con delle visite guidate. La prima (13 dicembre alle 16) sarà in dialetto sanremasco e riguarderà San Siro e via Costiglioli, le altre (20 e 28 dicembre e 3 gennaio alle 16) in Italiano con partenza dal Forte di Santa Tecla. Infine, lo sport: il 7 e 8 dicembre si svolgerà il 35° Meeting Internazionale del Mediterraneo, da sempre organizzato dal prestigioso Yacht Club Sanremo. Si tratta di una gara velica incentrata sull’attività dei più giovani e specialmente della classe Optimist. Equipaggi da tutto lo Stivale e dall’Europa si sfideranno per un week-end sulle acque della Riviera alla conquista del trofeo e dei premi Juniores e Cadetti.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net