Il Rallye Sanremo 2018 festeggia i 90 anni con una prova speciale in città a Portosole

Si scaldano i motori per il Rallye Sanremo 2018, in programma da mercoledì 11 a sabato 14 aprile. Ricordando che Sanremo è stata nominata ufficialmente città europea dello sport 2018, i partecipanti alla corsa automobilistica si sfideranno nelle varie gare per le seguenti validità: Sanremo, CIR e ERT; Leggenda, Regionale; Storico, CIRS; Regolarità, Campionato Italiano di media; Eco, Campionato Italiano e FIA. Da ciò si capisce che il Rallye Sanremo costituisce uno degli eventi sportivi matuziani più rilevanti e che la 65esima edizione è inserita nel Campionato Italiano Rally. Si tratta di un appuntamento attesissimo dai visitatori, che si stima affolleranno gli alberghi a Sanremo per il rally anche grazie alla novità di quest’anno: la prova speciale nel centro cittadino, precisamente a Portosole, come è stato annunciato dalla stampa. Si tratterà di un vero e proprio spettacolo nel porto turistico, dove sono ormeggiati gli yacht. È la notizia che aspettavano da tempo i tifosi, i quali a migliaia potranno assistere alla competizione in tutta sicurezza, trovando posto sulla diga foranea e sulla passeggiata a mare del Sud Est. E ci saranno le telecamere Rai, cosa gradita a competitor e sponsor, che darà grande visibilità alla Città dei Fiori e lascia sperare in un rilancio del Rallye Sanremo a livello europeo. Tale prova, fortemente sollecitata dai vertici del Campionato Italiano per seguire il trend del WRC e catturare nuovi appassionati, avverrà su un tratto cronometrato di 650 metri da ripetere per tre volte, per un totale di quasi due chilometri, con la presenza di almeno due zone particolarmente impegnative e quindi decisamente coreografiche. Un’ulteriore difficoltà sarà rappresentata dall’azione contemporanea di due equipaggi. Per il resto, si riproporrà l’unione del moderno con lo storico, che darà vita a uno show motoristico unico composto dal rally affiancato dal 33° Sanremo Rally Storico e 32esima Coppa dei Fiori di Regolarità Storiche, che attireranno gioielli da collezione, e dal 10°Sanremo Leggenda. Senza dimenticare il 3° Eco Rallye Sanremo, riservato alle macchine alimentate a energie rinnovabili e alternative, vale a dire alle auto elettriche, ibride e a combustibile alternativo. Si prevede, quindi, una manifestazione carica di adrenalina, durante la quale i concorrenti si fronteggeranno sulle strade dell’entroterra della provincia di Imperia e sconfineranno parzialmente in quella di Savona. L’organizzazione del rally, che nel 2018 compie 90 anni, è affidata all’ACI Sanremo. La prima edizione risale al 1928 e a salire sul gradino più alto del podio fu il pilota rumeno Ernest Urdareanu a bordo di una Fiat 520. La dicitura ufficiale sullo stemma è Rallye Sanremo, perché si scelse di usare la traduzione in Francese della parola rally per affinità con il Rallye Automobile Monte Carlo e con la Fédération Internationale de l’Automobile di Parigi. La FIA è la più importante federazione di automobilismo mondiale e raggruppa gli Automobile Club nazionali di oltre cento Stati.

RESIDENCE DEI DUE PORTI Srl - Corso Trento Trieste 21/23 - 18038 Sanremo (IM) Italy - P.IVA 00316580083 - Powered by di-liberto.net